PROGETTI CUSTOM

Il nostro ufficio tecnico è in grado di fornire soluzioni specifiche per la realizzazione di prodotti custom made.

Curvatura

La curvatura del pannello Wallflex mediante dima serve per realizzare il pannello Wallflex sagomato. La realizzazione ha inizio preparando una dima in legno avente un lato curvo in funzione del raggio di curvatura che deve avere il pannello Wallflex sagomato. Realizzata la dima, si appoggia su di essa un pannello Wallflex monopelle, mettendo la pelle in alluminio a contatto con la dima in legno. Una seconda pelle in alluminio viene quindi incollata sul core grecato in alluminio e il tutto viene fissato alla dima. Al termine del processo di incollaggio, si ottengono pannelli strutturali Wallflex sagomati estremamente rigidi e leggeri.

Taglio

I pannelli in alluminio Wallflex possono essere tagliati e lavorati in base alle richieste specifiche del cliente ed è possibile effettuare le più svariate geometrie piane.

Il taglio e la lavorazione dei pannelli avviene mediante macchine analoghe a quelle utilizzate per la lavorazione del legno e ciò conferisce alta lavorabilità ai pannelli in alluminio Wallflex.

In considerazione delle strette tolleranze richieste per le piegature ai bordi e lungo il pannello Wallflex, i pannelli in alluminio vengono lavorati su stazioni CNC.

Il pannello in alluminio Wallflex può essere utilizzato per la realizzazione di scatolati, arredamento d’interni e forme chiuse grazie alla lavorazione a folding: partendo da un pannello in alluminio Wallflex standard, questo viene tagliato seguendo le giuste dimensioni e geometrie per ottenere lo sviluppo in piano dello scatolato. Quindi vengono praticate delle incisioni a V lungo le linee di piegatura, senza incidere anche la pelle inferiore, all’interno delle quali viene messa della colla. Quindi si procede piegando le facce dello scatolato e posizionando poi dei nastri per tenere l’oggetto in posizione fino al completamento della reazione della colla. Si ottiene così un oggetto finito, composto da un unico pannello in alluminio Wallflex, con un numero inferiore di giunzioni tra le facce e i pannelli stessi e quindi strutturalmente più resistente.

Fissaggi

Fissaggio mediante rivetti: il pannello in alluminio Wallflex consente l’utilizzo di rivetti o inserti filettati standard per il fissaggio si due pannelli tra loro o per il fissaggio di altri materiali e accessori. I rivetti e gli inserti filettati possono essere passanti e agire su entrambe le lamine oppure agire su di una sola lamina.

Fissaggio mediante viti, dadi e bulloni: Il pannello in alluminio Wallflex permette di utilizzare comuni viti autofilettanti.

Fissaggio mediante incollaggio: è possibile realizzare elementi in Wallflex incollando i pannelli tra loro, ottenendo una pulizia estetica ed evitando che viti o rivetti siano a vista. Inoltre le colle hanno un’azione sigillante contro i liquidi, distribuiscono la forza di carico, sono leggere e non modificano la geometria dell’elemento finito. È inoltre possibile utilizzare il collante per unire il pannello in alluminio Wallflex a diversi tipi di accessori.

Bordatura

Bordatura con estrusi in alluminio o plastica: il pannello in alluminio Wallflex può essere bordato utilizzando estrusi in alluminio o in materiale plastico aventi sezione a I, T o C, che vengono fissati al bordo del pannello in alluminio mediante collante. Segue la fase di pressatura.

Bordatura con nastri di alluminio o plastica: il pannello Wallflex può essere bordato utilizzando nastri in alluminio o in PVC, che vengono incollati sul profilo del pannello.

Bordatura mediante lato ripiegato: per effettuare questo tipo di bordatura, parte della greca che costituisce il core interno viene eliminata lungo il bordo da piegare, quindi si effettua un’incisione di una delle due pelli in alluminio, viene deposta la giusta quantità di colla e il bordo inciso può essere ripiegato. Infine viene mantenuto nella posizione piegata per il tempo di reazione della colla. Sia il profilo della pelle non piegata che il profilo della pelle piegata sono tagliati a 45° in modo da rendere invisibile l’incollaggio.

Bordatura mediante masselli: il pannello in alluminio Wallflex subisce un’asportazione parziale della greca del core interno, per consentire l’inserimento di un massello di legno, accoppiato al pannello in alluminio mediante colla.

Finiture Superficiali

I pannelli prodotti da 5Wsrl possono essere completati con l’aggiunta di una finitura superficiale. Il pannello in alluminio Wallflex subisce di base un’ossidazione anodica per creare un leggero stato di ossido che protegge la superficie da agenti corrosivi e che consente una successiva verniciatura o un successivo incollaggio di finiture superficiali. Pertanto il pannello in alluminio anodizzato può essere utilizzato senza ulteriori trattamenti superficiali.

Tra le varie finiture superficiali applicabili ai pannelli vi sono:

  • Verniciatura a liquido
  • Verniciatura a polvere
  • Laminati plastici HPL
  • Laminati plastici CPL
  • Impiallacciatura di legno
  • Pelle naturale o sintetica
  • Tappezzerie in carta o tessuto
  • Piastrelle, marmi e graniti
  • Vetri
  • Solid surface (GetaCore o Corian)
  • Vetroresina